Vendite di liquidazione

Uffici responsabili

Ufficio sviluppo economico e servizi alle imprese (suap, attivita' produttive)

Descrizione

La vendita di liquidazione è vendita straordinaria di merci al dettaglio, per esitare, in tempi brevi, tutte le merci poste in vendita nell'esercizio.

Le relative inserzioni pubblicitarie devono contenere l'indicazione del tipo di offerta di vendita e della relativa durata e condizioni. Le merci devono essere poste in vendita con l'indicazione del prezzo originario, dello sconto o del ribasso espresso in percentuale, e del nuovo prezzo scontato o ribassato.

La vendita di liquidazione può essere svolta per una durata non superiore a sei settimane, in seguito a: a) cessazione di attività commerciale; b) cessione dell'azienda o suo trasferimento in altri locali o scadenza di affitto di azienda per contratti ultraquinquennali;  c) trasformazione, manutenzione e/o rinnovo delle attrezzature, che comportino la sospensione totale dell'attività per un periodo minimo di 15 giorni continuativi.

La vendita di liquidazione per le motivazioni riportate sotto le lettere a) e b) può essere effettuata in qualsiasi periodo dell'anno. La vendita di liquidazione  per le motivazioni di cui alla lettera c) è vietata nel mese di dicembre e nei 30 giorni che precedono l'inizio delle vendite di fine stagione.

E' soggetta a comunicazione al SUAP del Comune sede dell'esercizio, che deve pervenire non meno di 20 giorni prima della data di inizio della vendita 

Durante le vendite di liquidazione è vietato introdurre nell’esercizio e nei locali di pertinenza ulteriori merci del genere di quelle oggetto dell’attività commerciale in liquidazione. Detto divieto riguarda sia le merci acquistate che quelle concesse in conto deposito.

 Al termine della vendita di liquidazione, per la trasformazione, la manutenzione e/o il rinnovo dei locali, l'esercizio deve essere immediatamente chiuso per il tempo necessario alla effettuazione dei lavori 

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

Costi per l'utenza

Diritti di istruttoria SUAP:  euro 10,00 

Modalità di pagamento:

versamento su c/c 34593004 intestato al Comune di Velletri –  Serv. Tesoreria; contante presso la Tesoreria Comunale (Banca Popolare del Lazio – Agenzia Velletri 1 in Via del Comune, 59 e Sede, in Velletri, Via Martiri Fosse Ardeatine, 9); bonifico bancario con le seguenti coordinate: Banca Popolare del Lazio, Agenzia Velletri,1, C/C IBAN: IT40F0510439491CC0010007261

Riferimenti normativi

Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, ....

Servizio online