Vendita di cose antiche e usate

Uffici responsabili

Ufficio sviluppo economico e servizi alle imprese (suap, attivita' produttive)

Descrizione

La vendita di cose antiche e/o usate di valore non esiguo, è soggetta, ai fini di pubblica sicurezza, ad apposita preventiva segnalazione al SUAP del comune ove ha sede l’attività.

Le operazioni su cose antiche e usate possono essere compiute solo con persone munite di carta di identità o di altro documento munito di fotografia, proveniente dall’amministrazione dello Stato e devono essere annotate giornalmente su apposito registro vidimato, da conservare per un quinquennio a disposizione dell’autorità di pubblica sicurezza (art. 126 TULPS e art. 247 Reg. di esecuzione TULPS) che deve indicare, di seguito e senza spazi in bianco, il nome, cognome e domicilio dei venditori e dei compratori, la data dell’operazione, la specie della merce comprata o venduta ed il prezzo pattuito. 

La vidimazione del registro per le attività di competenza di questo Comune è effettuata dal locale Comando di Polizia Locale.

Chi contattare

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
data della ricevuta di consegna al Suap

Costi per l'utenza

Diritti di istruttoria SUAP: 

euro 25,00 per avvio, trasferimento, subingresso; euro 10,00 per modifiche dell'operatore. Non sono dovuti diritti in caso di cessazione dell'attività

Modalità di pagamento:

versamento su c/c 34593004 intestato al Comune di Velletri –  Serv. Tesoreria; contante presso la Tesoreria Comunale (Banca Popolare del Lazio – Agenzia Velletri 1 in Via del Comune, 59 e Sede, in Velletri, Via Martiri Fosse Ardeatine, 9); bonifico bancario con le seguenti coordinate: Banca Popolare del Lazio, Agenzia Velletri,1, C/C IBAN: IT40F0510439491CC0010007261

Riferimenti normativi

Servizio online